X
How-why-Tinnitus-occurs
2019-01-18

Acufene: come e perché si presenta?

Sono molte le differenti cause scatenati del tinnitus, in questo post sintetizziamo alcuni dei fattori che contribuiscono all'insorgere dell'acufene.

L’acufene colpisce milioni di persone e si presenta come un rumore persistente, che può essere di diversi tipi: fischio acuto, ronzio o anche crepitio. Prima di poter agire con un corretto trattamento è necessario determinare la causa scatenante. Di seguito potete trovare alcune delle cause principali dell’acufene e scoprire come il trattamento può variare di conseguenza.

Eccesso di cerume

I tappi di cerume possono causare mal d’orecchio, problemi di udito e acufene. In questo caso il tinnitus è temporaneo e scomparirà una volta rimosso il tappo. Vi sconsigliamo di rimuovere il tappo per conto vostro: potreste rischiare di danneggiare il vostro orecchio, causando problemi di udito e tinnitus permanenti. Rivolgetevi ad un professionista per una visita e una corretta rimozione.

Ipoacusia da rumore

Si tratta della principale causa scatenante: molte persone in tutto il mondo riportano danni all’udito, specialmente se esposte a rumori eccessivi. Trascorrere molto tempo in presenza di macchinari rumorosi, concerti o spari può provocare una perdita di udito causata dal rumore. Inoltre sono numerosi i casi di persone che hanno riportato una perdita uditiva dopo aver ascoltato per lungo tempo la musica a un livello alto, tramite cuffie.

L’ipoacusia indotta dal rumore si manifesta spesso come acufene. Senza altri suoni capaci di mascherare il fastidioso rumore dell’acufene il problema diventa più ovvio. In questi casi, il metodo migliore consiste nel trovare un trattamento per la perdita dell’udito, gli apparecchi acustici possono aiutare a risolvere o attenuare questa forma di acufene.

Problemi con l’articolazione temporo-mandibolare (ATM)

L’articolazione temporo-mandibolare è un piccolo disco nella mascella che aiuta ad aprire e chiudere la bocca. Può essere danneggiato o deformato per una serie di motivi, tra cui una ferita al viso o al collo. L’acronimo ATM si riferisce all’articolazione e non alla sindrome che la affligge, ma molte persone usano questa sigla per riferirsi a qualsiasi problema correlato all’articolazione stessa.

Oltre a disagio, dolore e problemi alla mascella, i prolemi all’ATM possono anche provocare l’acufene. L’articolazione si trova molto vicino all’orecchio, pertanto i problemi con l’articolazione temporo-mandibolare potrebbero manifestarsi come tinnitus. In questi casi, un audiologo potrebbe consigliare un consulto con un dentista: una volta risolto il problema alla radice, l’acufene dovrebbe diminuire o scomparire del tutto.

Altre cause

Le cause del tinnitus sono numerose e differenti tra loro: possono includere anche medicine, altre condizioni mediche – come ipertensione, otosclerosi, diabete e  allergie –  o ferite alla testa riportate nel corso del tempo.

In alcuni soggetti antidepressivi, alcuni antibiotici e persino l’aspirina possono causare l’acufene. Se questi farmaci vengono assunti di frequente, la persona potrebbe non rendersi conto che sono proprio i farmaci a causare quel fastidioso rumore. Anche se potrebbe essere difficile capire di quale farmaco si tratta, il problema dovrebbe risolversi da solo una volta eliminato il farmaco. Se persiste, l’acufene potrebbe derivare da altro.

Se anche voi siete affetti da tinnitus persistente vi consigliamo di prenotare una visita da un professionista che vi aiuterà a scoprirne la causa e a trovare il rimedio adeguato.