X
Le orecchie sono delicate e un danno all'orecchio interno può compromettere le capacità uditive. Per proteggere e preservare il funzionamento, è importante sapere cosa fare nel caso in cui qualcosa entri all'interno.
2019-07-18

Tag

Cosa fare se qualcosa entra nell'orecchio

Le orecchie sono delicate e un danno all'orecchio interno può compromettere le capacità uditive. Per proteggere e preservare il funzionamento, è importante sapere cosa fare nel caso in cui qualcosa entri all'interno.

Un cotton fioc spinto troppo in profondità, un corpo estraneo o un insetto che entra nel canale uditivo: come comportarsi? Rimanere calmi e sapere cosa fare in caso di emergenza acustica è molto importante. Anche se può sembrare un’ipotesi improbabile, può capitare che un corpo estraneo entri nelle orecchie. Per questo abbiamo raccolto alcune informazioni su come rimuovere un oggetto estraneo e cosa fare se un insetto si insinua nell’orecchio.

“Ho qualcosa nell’orecchio!”

Talvolta bambini e adulti si recano in ospedale perché hanno corpi estranei incastrati nel condotto uditivo. Ciò è più comune tra i bambini, poiché non hanno la consapevolezza di elaborare il potenziale pericolo e spesso infilano oggetti, cibo o altri corpi estranei in bocca, nel naso e nelle orecchie. Gli oggetti più comuni rinvenuti nelle orecchie dei bimbi sono perline, carta, bottoni, cibi come fagioli e persino piccole gomme. Negli adulti sono più comuni piccoli incidenti con cotton fioc o forcine.

In caso in cui dovessero rimanere nel condotto uditivo delle piccole batterie, come le pile degli apparecchi acustici, è necessario recarsi in pronto soccorso il prima possibile, anche se si riesce a rimuovere l’oggetto. Le batterie possono corrodersi o subire fuoriuscite di liquido all’interno dell’orecchio, causando danni. Perciò è necessario un controllo da parte di un professionista per assicurarsi che non si sia verificato alcun danno.

Vi consigliamo di non agire da soli ma di recarvi da un professionista per rimuovere il corpo estraneo. Se per la rimozione è necessario utilizzare delle pinzette, non provate da soli: potreste spingere il corpo estraneo ancora più a fondo. Il personale medico è addestrato a rimuovere oggetti estranei dall’orecchio e possiede l’attrezzatura necessaria per farlo. Anche se potrebbe sembrare una seccatura andare al pronto soccorso, potreste preservare il vostro udito o l’udito del vostro bambino. Le situazioni sono comuni, specialmente nei bambini, e molte sono innocue se gestite correttamente.

“Sento qualcosa che si muove nell’orecchio!”

Una brutta esperienza, specialmente per un bambino. Può capitare che gli insetti si infilino in bocche, nel naso e nelle orecchie e inn alcune situazioni, possono persino rimanere bloccati nell’orecchio. Il suono e la sensazione potrebbero causare panico, ma è importante rimanere calmi. Scuotere vigorosamente la testa o schiaffeggiare le orecchie potrebbe condurre l’insetto ancora più a fondo, oppure indurlo a pungere, mordere o pizzicare l’orecchio. Per prima cosa, è necessario cercare di favorire un’uscita spontanea da parte dell’insetto: sedetevi con la testa inclinata per incoraggiare l’uscita dell’insetto e tirate leggermente l’orecchio per aprire il canale. Rimanete immobili per un periodo compreso tra cinque e dieci minuti, scuotendo di tanto in tanto la testa delicatamente. Per evitare danni, provate a versare olio d’oliva o per bambini nell’orecchio per eliminare l’insetto. Una volta che l’insetto è morto, risciacquate l’orecchio.

Non provate a rimuovere l’insetto con pinzette o cotton fioc: potreste spingerlo ancora più all’interno o danneggiare il timpano. Per una sicura rimozione recatevi in pronto soccorso: il personale ucciderà l’insetto con lidocaina o un’altra sostanza e lo rimuoverà dal condotto uditivo. Se l’insetto vi ha morso, punto o pizzicato, dirigetevi immediatamente al pronto soccorso. Anche se avete estratto l’insetto, avete comunque bisogno di cure mediche.

Queste situazioni non sono poi così rare: rimanete calmi e concentrati, se siete soli o troppo spaventati per guidare, chiamate qualcuno che vi possa accompagnare in ospedale.

Quando gli oggetti possono causare ipoacusia

Avere un’oggetto incastrato nell’orecchio non comporta necessariamente danni o conseguenze, soprattutto se si gestisce la situazione con calma e razionalità e se ci si reca in ospedale.

Tuttavia, c’è sempre una possibilità di danni all’udito quando qualcosa viene spinto nel condotto uditivo ed è importante ridurre al minimo tale probabilità.

Non inserite altri oggetti, olio, acqua o alcool nell’orecchio se avete avuto in precedenza problemi di udito. Molti casi innocui di oggetti estranei nell’orecchio sono stati esacerbati o aggravati da tentativi di rimozione: le persone finiscono per ferirsi tentando di rimuovere il corpo estraneo perché non vogliono recarsi in ospedale, mentre i genitori potrebbero danneggiare i figli mentre cercano di aiutarli. Per questo motivo, è importante che rivolgersi a un medico: tempo e denaro non sono nulla in confronto alla salute del vostro orecchio.

Rimanete aggiornati ed iscrivetevi alla nostra newsletter