X
2020-02-28

Tag

Non si tratta solo delle orecchie: alcuni effetti collaterali della perdita uditiva che potrebbero sorprendervi

Avete mai sentito parlare di questi effetti collaterali della perdita uditiva? Continuate a leggere per scoprire alcuni dei problemi poco noti derivanti dalla ipoacusia.

Non si tratta solo delle orecchie

Le persone che soffrono di ipoacusia possono riscontrare altri problemi oltre a quelli strettamente legati alle orecchie. Come con qualsiasi condizione cronica o invalidante, la perdita dell’udito nel tempo può essere altrettanto debilitante. Soprattutto quando si tratta dell’intera gamma di effetti collaterali meno noti associati a problemi di udito come acufene, depressione o stress, peggioramento della qualità della vita in generale. Abbiamo esaminato più da vicino alcuni dei sintomi comuni, ma meno discussi, che possono essere causati dalla perdita uditiva non trattata.

Il corpo umano e la mente sono più complicati di quanto pensiamo. Quando una cosa va storta, può influire su altre parti del corpo in modi che non ci aspettiamo. In caso di acufene o diversi tipi di perdita dell’udito, gli effetti potrebbero non limitarsi solo ai sintomi riscontrati. I professionisti dell’udito hanno riscontrato che l’acufene e altre forme di perdita dell’udito possono avere un impatto significativo su una serie di aree diverse se non trattate.

Effetti collaterali insoliti della perdita di udito

In caso di problemi di udito non trattati, è possibile riscontrare alcuni degli effetti collaterali presenti in questo elenco. Soprattutto per le persone con acufene non trattato, gli effetti collaterali possono essere una parte significativa di questa condizione. I nostri nervi uditivi possono fare molto di più che confondere il modo in cui ascoltiamo le cose. In casi cronici, possono anche influenzare il modo in cui vediamo e interagiamo con il mondo, che può avere conseguenze impreviste.

Declino delle funzioni cognitive

L’udito è uno dei sensi primari e l’incapacità di sentire correttamente può portare a una mancanza di stimolazione. Questa riduzione degli stimoli porta a sua volta la mente a non ricevere la stessa qualità di informazioni. Come con qualsiasi altra parte del corpo che rimane inutilizzata, nel tempo, l’incapacità di ascoltare può influire direttamente sulla funzione cognitiva del cervello. Studi hanno anche dimostrato che la perdita dell’udito non trattata può portare a un rischio più elevato di demenza con l’avanzare dell’età. È quindi molto importante ricevere le cure e l’aiuto di cui si ha bisogno attraverso un dispositivo acustico, dispositivi di mascheramento o qualsiasi altro trattamento determinato da uno specialista.

Problemi di salute mentale

La nostra salute mentale può essere direttamente influenzata da come ci sentiamo. La perdita dell’udito, in particolare, può portare a isolamento e causare problemi di salute mentale che possono essere difficili da gestire. Ansia, depressione e altri disturbi possono essere ricondotti a problemi di udito in alcuni individui. Soprattutto quando si tratta di condizioni uditive croniche o a lungo termine. Non sorprende che la malattia mentale possa derivare da una condizione così stressante e debilitante. Per ridurre l’effetto psicologico che può avere la perdita dell’udito è consigliabile rivolgersi a un medico per ottenere un trattamento.

Problemi di relazione

Alcuni studi hanno dimostrato che le persone con problemi di udito hanno difficoltà a mantenere il controllo delle relazioni. La perdita dell’udito può rendere più difficile comunicare, l’isolamento che le condizioni non trattate possono causare si estende sia alle relazioni lavorative che a quelle personali. Parlare con gli altri e ascoltarli è molto importante per una relazione interpersonale – qualcosa che la perdita dell’udito non trattata può rendere difficile.

Problemi di stomaco e dolore cronico

Ansia, stress o tensione, mal di stomaco e i problemi correlati possono essere un problema serio. Come condizione che può portare a tutti questi sintomi, la perdita dell’udito può essere fisicamente e mentalmente debilitante. Lo stress che questa condizione provoca può causare spiacevoli sintomi fisici come crampi, dolore, diarrea e costipazione.

Cosa fare se si verificano ulteriori effetti collaterali da perdita dell’udito o acufene

Se avete problemi di udito, il primo passo è parlare con un medico qualificato.

Per le persone che soffrono di ipoacusia da molto tempo e riscontrano altri sintomi, potrebbe essere necessario prendere ulteriori provvedimenti, come consultare uno psicologo per il trattamento della depressione.

Parlare con un medico o un professionista può aiutarvi a trovare la strada da percorrere. È importante non dare per scontato che il trattamento della fonte curerà l’effetto collaterale. Depressione, ansia e altri problemi di salute mentale spesso non scompaiono da soli. Ottenere un trattamento efficace può aiutarvi a stare meglio.

Trattare la perdita dell’udito per prevenire effetti collaterali indesiderati

Sappiamo che il trattamento degli effetti collaterali è importante tanto quanto il trattamento della perdita dell’udito stessa. Un intervento tempestivo può prevenire l’insorgere di effetti collaterali.

Gli apparecchi acustici aiutano a mitigare i problemi di udito e trattare l’acufene. Dopo aver consultato un otorinolaringoiatra, un audioprotesista qualificato sarà in grado di fornire input, pianificazione e assistenza in base alle differenti esigenze uditive.