X
Molte persone che soffrono di acufene hanno anche problemi a addormentarsi e dormire bene. Scoprite i nostri consigli per riuscire ad addormentarvi.
2019-02-01

Tag

Stop a insonnia e stanchezza: come riuscire a dormire con l'acufene

Molte persone che soffrono di acufene hanno anche problemi a addormentarsi e dormire bene. Contare le pecore mentre le orecchie fischiano può essere difficoltoso, per questo vi diamo alcuni consigli per migliorare il sonno.

Per le persone che soffrono di acufene il silenzio è tutt’altro che rilassante: in questi momenti infatti il fastidioso fischio prende il sopravvento ed è difficile da ignorare. Ciò può causare anche problemi di insonnia, stanchezza e stress e nel lungo periodo questo problema può portare anche a stanchezza cronica e depressione. Nonostante ciò molte persone hanno bisogno di silenzio per riuscire ad addormentarsi.

Relax

È consigliabile rilassarsi a letto almeno un’ora prima di coricarsi per dormire, ciò può incoraggiare un sano “spegnimento” del cervello. La televisione e i libri non sono consigliati, poiché richiedono troppa attenzione da parte del cervello e non consentono quindi di disimpegnarsi correttamente in modo da iniziare a sentirsi stanchi. Lo stretching delicato, l’ascolto di musica soft e la meditazione sono ottimi metodi per calmare il corpo e la mente prima di andare a letto.

Aromaterapia

Molte persone trovano conforto in certi profumi. Ad esempio, la lavanda è un profumo che spesso ricorda l’ “ora di andare a letto” . Altri potrebbero preferire la vaniglia, la cannella o altri odori gradevoli. Usando lozioni, candele profumate o spray ipoallergenici potete diffondere i profumi nei pressi della camera da letto. Anche se all’inizio potrebbe non sembrare una soluzione valida, è consigliabile continuare a provare. Continuare ad associare i profumi rilassanti al sonno potrebbe aiutare a conciliare il sonno.

Rilassamento progressivo e allenamento mentale

Spesso chi soffre di insonnia ricorre al rilassamento progressivo anche se non hanno problemi di acufene. Questo metodo prevede di rilassare e mettere in tensione alcune parti del corpo. Una volta che il corpo è completamente rilassato dovreste sentirvi più rilassati ed assonnati. Se, nonostante la pratica, non riuscite a rilassarvi con questo metodo provate a concentrarvi su pensieri positivi e rilassanti. Date tempo alla vostra mentre e al vostro corpo per riuscire a rilassarvi.

Rumori bianchi

Se il vostro acufene è troppo fastidioso, i rumori bianchi potrebbero aiutarvi a distrarvi dal rumore che sentite. Sono diversi gli oggetti che possono generare questo tipo di suoni, come il generatore di rumori bianchi o apposite applicazioni per smartphone. Per vedere se riuscite a trarre beneficio da un generatore di rumore bianco, provate a sedervi vicino a un ventilatore o a un rubinetto aperto: se percepite meno l’acufene, il generatore di rumori bianchi potrebbe essere un buon investimento.

Chiedete aiuto a un professionista

Una visita da uno specialista può aiutarvi a trovare un rimedio adeguato. Prendete appuntamento con un otorinolaringoiatra che saprà indicarvi se potrebbe essere sufficiente un mascheratore oppure se l’acufene deriva da problemi di udito. In questo caso gli apparecchi acustici dotati di mascheratori integrati possono essere un valido rimedio.

 

 

Rimanete aggiornati ed iscrivetevi alla nostra newsletter