X

Scoprite quali suoni possono danneggiare il vostro udito

Sentire è molto importante nella vita quotidiana, ma molte persone non sono in grado di distinguere le situazioni pericolose per il proprio udito. I problemi di udito possono essere provocati da infezioni, invecchiamento fisiologico, ferite e, più comunemente, dall’esposizione al rumore. L’ipoacusia da rumore (NIHL) può presentarsi dopo un singolo episodio o dopo una prolungata esposizione al rumore.

Nella coclea, che si trova all’interno dell’orecchio, sono presenti delle piccole cellule ciliate che vibrano e inviano segnali elettrici al nervo acustico, consentendoci di sentire. Differenti gruppi di cellule ciliate interpretano differenti frequenze sonore. Con il passare del tempo, queste cellule ciliate possono danneggiarsi o rompersi, causando problemi di udito..

Ecco quali suoni danneggiano l’udito

Un orecchio normoacusico è in grado di sentire le frequenze comprese tra 20 e 20,000 Hz. Tuttavia alcuni suoni possono causare problemi uditivi permanenti o a lungo termine, istantaneamente o dopo un ascolto prolungato.

I suoni vengono misurati in decibel (dB). Normalmente le conversazioni si aggirano attorno ai 60 dB, insufficienti per causare un danno all’udito. I concerti rock hanno una media di 120 dB e possono quindi causare perdite uditive dopo 15 minuti di esposizione. In sintesi: più il volume è basso, più a lungo potete ascoltare senza subire danni all’udito, viceversa più alzate il volume, minore è il tempo necessario per provocare danni all’udito.

Di seguito alcuni esempi di suoni che possono danneggiare l’udito:

85 – 100 dB
(Sono sufficienti 6 – 8 ore per danneggiare l’udito)

  • Traffico intenso
  • Condizionatori da finestra (in prossimità)
  • Bar affollato
  • Asciugacapelli
  • Motocicletta
  • Giocattoli rumorosi (vicino all’orecchio)
  • Metropolitana (in transito)
  • Musica riprodotta con volume al massimo

 

110 – 180 dB
(A seconda dell’intensità, sono sufficienti da 1 a 30 minuti)

  • Concerto rock (vicino alle casse)
  • Tuono
  • Sirena dei veicoli di emergenza
  • Palloncino che scoppia (vicino all’orecchio)
  • Stadio affollato
  • Petardo
  • Airbag
  • Jet che decolla

Come proteggere l’udito

Il modo più semplice per evitare problemi udito è prestare attenzione al volume del suono, ovunque vi troviate. Ascoltare suoni inferiori a 85 dB può aiutare a preservare l’udito. Se avvertite che un suono è troppo forte, evitate di ascoltarlo a lungo.

In caso di dubbi, utilizzate le apposite protezioni. Per mantenere sano il vostro udito, vi consigliamo di fissare un appuntamento presso il Centro Audioprotesico più vicino a voi.